Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.parrocchiacanazza.it/home/BackUpSitoVecchio/plugins/system/vivistats/vivistats.php on line 25

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.parrocchiacanazza.it/home/BackUpSitoVecchio/plugins/system/vivistats/vivistats.php on line 26

Strict Standards: Declaration of JParameter::loadSetupFile() should be compatible with JRegistry::loadSetupFile() in /web/htdocs/www.parrocchiacanazza.it/home/BackUpSitoVecchio/libraries/joomla/html/parameter.php on line 512

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.parrocchiacanazza.it/home/BackUpSitoVecchio/plugins/system/vivistats/vivistats.php on line 32

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.parrocchiacanazza.it/home/BackUpSitoVecchio/plugins/content/facebooklikeandshare/facebooklikeandshare.php on line 364

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.parrocchiacanazza.it/home/BackUpSitoVecchio/plugins/content/facebooklikeandshare/facebooklikeandshare.php on line 370
Giubileo della Misericordia
Get Adobe Flash player

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.parrocchiacanazza.it/home/BackUpSitoVecchio/modules/mod_date2/mod_date2.php on line 37

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.parrocchiacanazza.it/home/BackUpSitoVecchio/plugins/content/facebooklikeandshare/facebooklikeandshare.php on line 430

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.parrocchiacanazza.it/home/BackUpSitoVecchio/plugins/content/facebooklikeandshare/facebooklikeandshare.php on line 430

Domenica 20 Novembre 2016 termina il Giubileo della Misericordia

 

Domenica 20 Novembre 2016, ultima domenica dell'Anno Liturgico e domenica in cui il Rito Romano ricorda Nostro Signore Gesù Cristo Re dell'universo (nel rito ambrosiano entreremo nella seconda domenica di Avvento), Papa Francesco chiuderà l'Anno Santo della Misericordia. Nella nostra Diocesi ambrosiana, il Cardinale Arcivescovo Angelo Scola ha presieduto in Duomo domenica scorsa, 13 Novembre, la S. Messa per la chiusura dell'Anno Santo straordinario.

LA CHIUSURA NELLA NOSTRA DIOCESI

In una Cattedrale gremita di migliaia di fedeli, il cardinale Scola ha celebrato una S.Messa insieme sobria e solenne. «Amandoci fino alla totale dedizione di sé sulla Croce, Gesù ha vinto definitivamente il peccato e la morte. Per questo misericordia (alla lettera “aprire il cuore agli infelici”) è la parola definitiva sulla nostra esistenza», ha detto subito l’Arcivescovo. 
«L’Anno Santo che oggi si conclude, e che vi vede così numerosi a compiere questo gesto di ringraziamento alla Misericordia del Signore, ci ha aiutato a risvegliare la necessità di riconciliarci con Dio, con gli altri e con noi stessi. Avremo occasione, come Diocesi ambrosiana, di tornare sul Giubileo e sui suoi frutti perché possano, nel tempo, moltiplicarsi. Ma l’essere qui tanto numerosi è già un significativo frutto, così come il vostro recarvi al confessionale». 

LA SANTA MESSA DI DOMENICA

Domenica Papa Francesco presiederà la messa di chiusura dell’Anno Santo della Misericordia nella basilica di San Pietro alle ore 10.00. Non sono previste formule rituali, come in occasione dell’apertura, e non avverrà subito, come in passato, la muratura della Porta, che invece è prevista in un secondo momento. A concelebrare ci saranno i nuovi cardinali, annunciati a sorpresa da Francesco al termine dell’Angelus del 9 ottobre scorso. Sabato 19 novembre 2016, infatti, riceveranno la porpora 13 cardinali elettori, tra i quali spicca il nome di monsignor Zenari, nunzio apostolico in Siria, e quattro ultraottantenni, tra cui un semplice sacerdote, Ernest Simoni, perseguitato sotto il durissimo regime comunista albanese di Enver Hoxha.  

In Centrafrica Papa Francesco apre la Porta Santa

Ieri Papa Francesco ha proclamato Bangui «capitale spirituale del mondo». Lì, nella cattedrale, ha aperto la Porta Santa, anticipo del Giubileo straordinario della misericordia. L'appuntamento più atteso del viaggio in Africa del Papa ha condensato nella repubblica Centraficana le sofferenze dell'intero pianeta. «In questa terra sofferente sono rappresentate tutte le sofferenze del mondo», ha detto Jorge Mario Bergoglio. «Per Bangui, per tutti i Paesi che soffrono la guerra, chiediamo - la pace: tutti insieme chiediamo amore e pace».

Leggi tutto: In Centrafrica Papa Francesco apre la Porta Santa