Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.parrocchiacanazza.it/home/BackUpSitoVecchio/plugins/system/vivistats/vivistats.php on line 25

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.parrocchiacanazza.it/home/BackUpSitoVecchio/plugins/system/vivistats/vivistats.php on line 26

Strict Standards: Declaration of JParameter::loadSetupFile() should be compatible with JRegistry::loadSetupFile() in /web/htdocs/www.parrocchiacanazza.it/home/BackUpSitoVecchio/libraries/joomla/html/parameter.php on line 512

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.parrocchiacanazza.it/home/BackUpSitoVecchio/plugins/system/vivistats/vivistats.php on line 32

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.parrocchiacanazza.it/home/BackUpSitoVecchio/plugins/content/facebooklikeandshare/facebooklikeandshare.php on line 364

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.parrocchiacanazza.it/home/BackUpSitoVecchio/plugins/content/facebooklikeandshare/facebooklikeandshare.php on line 370
Domenica 25 Gennaio 2015: Festa della Famiglia
Get Adobe Flash player
 Vai alla sezione liturgia
 
 
 
  pastorale battesimale nella parrocchia san pietro legnano
   
  pastorale per famiglie nella parrocchia san pietro legnano
   
  pastorale culturale nella parrocchia san pietro legnano
   
  pastorale per anziani nella parrocchia san pietro legnano
   
 

Accedi


Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.parrocchiacanazza.it/home/BackUpSitoVecchio/modules/mod_date2/mod_date2.php on line 37
 

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.parrocchiacanazza.it/home/BackUpSitoVecchio/plugins/content/facebooklikeandshare/facebooklikeandshare.php on line 430

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.parrocchiacanazza.it/home/BackUpSitoVecchio/plugins/content/facebooklikeandshare/facebooklikeandshare.php on line 842

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.parrocchiacanazza.it/home/BackUpSitoVecchio/plugins/content/facebooklikeandshare/facebooklikeandshare.php on line 745

Domenica 25 Gennaio 2015: Festa della Famiglia

Domenica 25 Gennaio si terrà la Festa della famiglia dal titolo "Custodire le relazioni". Durante la Santa Messa delle 11.00 avremo un’attenzione particolare per tutte quelle coppie che desiderano ricordare il loro ANNIVERSARIO DI MATRIMONIO. Fai pervenire al più presto presso la Segreteria Parrocchiale i nominativi per il tuo anniversario. Orari segreteria: 9.30-12.00; 15.00-18.00.

PRANZO PER TUTTE LE FAMIGLIE

Alle 12.30 ci troviamo al Bar dell’Oratorio per un pranzo da vivere insieme a tutte le famiglie. Sono invitate mamme, papà, nonne e nonni... e naturalmente tutti i bambini. Iscrizioni, costo e menù in segreteria.

SPETTACOLO "LE STELLE DEL SORRISO"

Alle 15.00 INIZIA LO SPETTACOLO a passi di ballo, canto, con attori comici e molto altro... Il ricavato della giornata verrà devoluto alla ricerca. Presso il Salone teatro al secondo piano dell’Oratorio.

La Festa della Famiglia si pone al centro della Settimana dell'Educazione 2015 "Insieme costruttori di nuova umanità".

IL TEMA

La prossima Festa della famiglia, che la nostra Chiesa Ambrosiana celebra il 25 gennaio, si colloca nel cuore del percorso sinodale della Chiesa universale, dedicato alle “sfide pastorali sulla famiglia nel contesto dell’evangelizzazione”.
Nella Relatio Synodi, promulgata al termine della III Assemblea generale straordinaria dello scorso ottobre 2014, al n. 2, così si esprimono i Vescovi:
Grembo di gioie e di prove, di affetti profondi e di relazioni a volte ferite, la famiglia è veramente "scuola di umanità" ("Familia schola quaedam uberioris humanitatis est": Concilio Vaticano II, Costituzione sulla Chiesa nel mondo contemporaneo Gaudium et Spes, 52), di cui si avverte fortemente il bisogno. Nonostante i tanti segnali di crisi dell’istituto familiare nei vari contesti del "villaggio globale", il desiderio di famiglia resta vivo, in specie fra i giovani, e motiva la necessità che la Chiesa annunci senza sosta e con convinzione profonda quel "Vangelo della famiglia" che le è stato affidato con la rivelazione dell’amore di Dio in Gesù Cristo.
Al n. 26 rimarcano:
Evangelizzare è responsabilità condivisa di tutto il popolo di Dio, ognuno secondo il proprio ministero e carisma. Senza la testimonianza gioiosa dei coniugi e delle famiglie, l’annunzio, anche se corretto, rischia di essere incompreso o di affogare nel mare di parole che caratterizza la nostra società (cf. Novo Millennio Ineunte, 50). I Padri sinodali hanno più volte sottolineato che le famiglie cattoliche sono chiamate ad essere esse stesse i soggetti attivi di tutta la pastorale familiare.”

In questa prospettiva il nostro Arcivescovo, nell’incontro con le famiglie dopo il Sinodo, dello scorso 21 novembre, nel raccontare la sua personale esperienza di padre sinodale, restituiva alla nostra Chiesa ambrosiana questo medesimo invito, come una “consegna” puntuale e decisiva, affinché le nostre famiglie siano sostenute ed aiutate a maturare questa consapevolezza e responsabilità di essere nella quotidianità dei loro vissuti “soggetti attivi di evangelizzazione”, mediante la loro testimonianza della loro “vita ordinaria”, fatta di relazioni, di dedizione, di tempi di lavoro e di riposo, di impegno educativo e di servizio, ecc.; a partire e in forza della fede in Gesù e dalla Grazia del Sacramento del Matrimonio che hanno ricevuto.
La prossima Festa della famiglia vorremmo fosse l’occasione per far risuonare con intensità in tutte le nostre comunità e al cuore delle nostre famiglie, anche di quelle provate da sofferenze e limiti di vario genere, questo messaggio di fiducia, teso a valorizzare e far emergere quel tesoro prezioso nascosto nel “campo del mondo” che esse rappresentano, nonostante tutto, perché custodi di “semi di Vangelo”; capaci di produrre frutti preziosi di vita buona, bella; che hanno in sé la forza di rigenerare la società in tutti i suoi ambiti.


Il tema generale che lega le quattro Giornate diocesane (della famiglia, della vita, della solidarietà, del malato): “Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli”. L’Annuncio del Vangelo attraverso stili di vita, trova così una sua più puntuale esplicitazione per la Festa della famiglia: “Custodire le relazioni”. C’è, infatti, un modo “tipico” con cui la famiglia può esprimere il suo essere “soggetto di evangelizzazione”, che è quello di far crescere, educare alla cura di relazioni umane che mettano al centro la persona, le persone, con la loro unicità e originalità; e con essa quelle dinamiche che favoriscono tutto questo, che ci pare utile esplicitare in tre “azioni” semplici ma efficaci: salutare, ascoltare, chiedere. Vi invitiamo a proporli come “esercizi di uno stile di vita”, sempre meno spontanei e tuttavia più che mai necessari.

Condividi